Elia VIVIANI

Elia Viviani è un ciclista da corsa italiano nato il 7 febbraio 1989. Dopo averle permesso di conoscere tutto sulla squadra di ciclismo Cofidis, è ora di guardare più in dettaglio i suoi principali corridori. Quindi, in questa occasione, vi portiamo un focus sul velocista italiano Elia Viviani.  
109,99 €
2 x rate senza interessi : 55,00 €
129,99 €
2 x rate senza interessi : 65,00 €
149,99 €
3 x rate senza interessi : 50,00 €
Casque EKOI GARA COFIDIS
149,99 €
3 x rate senza interessi : 50,00 €

Elia Viviani è un ciclista da corsa italiano nato il 7 febbraio 1989.
Dopo averle permesso di conoscere tutto sulla squadra di ciclismo Cofidis, è ora di guardare più in dettaglio i suoi principali corridori. Quindi, in questa occasione, vi portiamo un focus sul velocista italiano Elia Viviani.

Chi è Elia Viviani?

Come ciclista su strada, Elia Viviani è considerato un velocista. È specializzato anche nel ciclismo su pista.

Da bambino è stato il primo corridore al mondo a vincere una medaglia d'oro

Da bambino, ha iniziato a pedalare all'età di 8 anni e molto presto ha vinto in varie categorie giovanili.

Nel 2006, nella categoria Juniors, parallelamente alle gare su strada, ha iniziato il ciclismo su pista. Le medaglie si stavano accumulando in entrambe le discipline.

Nel 2008, nella categoria under 23, ha firmato per la squadra Marchiol Emisfero Liquigas e ha continuato a correre in entrambe le discipline, anche se negli anni 2008 - 2010 ha accumulato soprattutto medaglie d'oro nel ciclismo su pista (scratch, americano, pursuit).

Il suo percorso di carriera

Nel 2010, dopo aver vinto diverse gare da dilettante, Elia Viviani è diventato professionista con la squadra italiana Liquigas-Doimo. Nella sua prima gara di ciclismo professionale, ha vinto una tappa sprint al Giro di Turchia.

Nel 2011, ha vinto la sua prima gara World Tour al Giro di Pechino con il team Liquigas-Cannondale.

Nel 2015, il velocista italiano è passato alla squadra Sky. Quell'anno vinse la sua prima tappa in un grande tour grazie alla vittoria nella seconda tappa del Giro d'Italia. Quell'anno, oltre alle sue numerose vittorie su strada, fu anche incoronato Campione Europeo di Omnium su pista. L'anno successivo avrebbe vinto il titolo olimpico alle Olimpiadi di Rio nella stessa categoria.

Nel 2017, Elia Viviani ha deciso di concentrarsi esclusivamente sulla sua carriera di ciclista su strada. Ciononostante, la sua squadra non lo ha selezionato in nessun grande tour. Ha poi deciso di terminare il suo contratto con Sky e si è unito per la stagione 2018 al team Quick-Step Floors.

Con la sua nuova squadra nel 2018, ha spazzato un totale di sette tappe nel Giro d'Italia e nel Giro di Spagna, eguagliando il record di Mark Cavendish. Finì anche il Giro con la maglia ciclamino e sarebbe stato incoronato Campione d'Italia su strada nel processo. Totalizza 18 vittorie nella stagione 2018.
Durante la stagione 2019, ha vinto la sua prima tappa al Tour de France ed è stato incoronato campione europeo su strada.

Nel 2020 si è unito alla squadra francese Cofidis, sostituendo in particolare Nacer Bouhanni che ha lasciato per la squadra Arkéa Samsic.

Il suo record professionale di corse su strada

Il record su strada di Elia Viviani è molto ricco poiché ha più di 75 vittorie al suo attivo come professionista. Può trovare le sue principali vittorie professionali su strada qui sotto.

Campione europeo su strada nel 2019
Campione italiano su strada nel 2018

Tour de France:

  • 1 vittoria di tappa nel 2019.

Tour of Italy:

  • 4 vittorie di tappa nel 2018;
  • 1 vittoria di tappa nel 2015;
  • Vincitore della classifica a punti nel 2018;

Tour della Spagna:

  • 3 vittorie di tappa nel 2018.

Gare a tappe principali:

  • UAE Tour: 1 vittoria di tappa (2019);
  • Tirreno-Adriatico: 1 vittoria di tappa (2019);
  • Tour de Suisse: 2 vittorie di tappa (2019);
  • Tour Down Under: 2 vittorie di tappa (2019, 2018);
  • Dubai Tour: 4 vittorie di tappa (2 nel 2018, 1 nel 2016 e 1 nel 2015) e classifica generale nel 2018;
  • Tour of Abu Dhabi: 3 vittorie di tappa (1 nel 2018, 2 nel 2015);
  • Gara Adriatica Ionica: 3 vittorie di tappa e cronometro a squadre (2018);
  • Tour de Romandie: 1 vittoria di tappa (2017 e cronometro a squadre nel 2015);
  • Tour of Britain: 5 vittorie di tappa (1 nel 2017, 3 nel 2015, 1 nel 2013);
  • Tour of Austria: 2 vittorie di tappa (2017);
  • Route du Sud: 1 vittoria di tappa (2017);
  • Tour du Poitou-Charentes: 2 vittorie di tappa (2017);
  • Trois jours de la Panne: 1 vittoria di tappa (2016) ;
  • Eneco Tour: 1 vittoria di tappa (2015);
  • Tour of Turkey: 3 vittorie di tappa (2 nel 2014, 1 nel 2010);
  • Settimana internazionale Coppi e Bartali: 2 vittorie di tappa (2014, 2012);
  • Tour of Slovenia: 2 vittorie di tappa (2014, 2011);
  • Tour of Colorado: 3 vittorie di tappa (2014, 2 nel 2011);
  • Critérium du Dauphiné: 1 vittoria di tappa (2013);
  • Tour of Beijing: 2 vittorie di tappa (2012, 2011).

Principali gare di un giorno:

  • Cadel Evans Great Ocean Road Race (2019);
  • RideLondon-Surrey Classic (2019);
  • EuroEyes Cyclassics (2019, 2018, 2017);
  • Tre giorni di Bruges La Panne (2018) ;
  • Britain Classic (2017).

Il suo curriculum professionale

Campione olimpico di omnium alle Olimpiadi di Rio 2016

Campione europeo su pista:

  • Gara d'addio (2019);
  • Seguimento in squadra (2018);
  • Omnium (2015, 2014) ;
  • Gara a punti (2013, 2012) ;
  • Americano (2013);

Campione italiano:

  • Omnium (2019, 2014, 2010, 2009);
  • Americano (2013, 2012, 2011, 2007);
  • Gara a punti (2013, 2011);
  • Ricerca in squadra (2013, 2012, 2009, 2008);
  • Pursuit (2011);

Ora sa tutto quello che deve sapere su Elia Viviani. Che ne dice di fare lo stesso su Guillaume Martin o Simon Geschke?

Newsletter EKOI

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le offerte Ekoi Racing

il formato e-mail è errato. Ti preghiamo di verificare
Si è verificato un errore.
Questa e-mail è già registrata.
Iscrizione effettuata.
Continua i tuoi acquisti su ekoi classic Continua i tuoi acquisti su ekoi racing